martedì 19 Ottobre 2021

Scopri la tecnologia televisiva al The Early Television Museum

di Victoria Hart

Non riesco a pensare a un’invenzione negli ultimi 100 anni che abbia avuto un impatto maggiore sulla cultura americana dell’invenzione della televisione. Se sei vivo anche solo per metà di quest’era, ti godrai l’Early Television Museum a Hilliard, Ohio.

È l’unico museo al mondo dedicato alla tecnologia dell’amata TV. Ingegneri e tecno-geek saranno in paradiso, poiché il fondatore Steve McVoy crede di avere quasi tutti i cinescopi, le console televisive, le telecamere e gli altri accessori mai costruiti. Se hai qualcosa che lui non ha, gli piacerebbe avere la tua donazione.

Anche se la tecnologia non ti interessa, probabilmente vedrai la prima console televisiva che la tua famiglia abbia mai posseduto, goditi una clip del Red Skelton Show sul monitor su cui è stata originariamente vista, e ancora ooh e aah alla clip di The Il mago di Oz a colori, mostrato sul primo stile di televisione capace di presentazione.

LA STORIA

La strada per il successo è stata lunga per la TV di oggi. Molti ingegneri e sperimentatori domestici hanno sperimentato la tecnologia televisiva, principalmente negli Stati Uniti e in Europa. Era il 1886 quando fu concesso il primo brevetto per la trasmissione elettronica di un segnale, ma la prima immagine televisiva non fu perfezionata fino al 1926. Nel 1928, trenta stazioni televisive aprirono negli Stati Uniti. Nel 1933 erano tutte chiuse. un televisore costava più del prezzo di un’auto e le famiglie americane non compravano.

L’Esposizione Universale del 1939 ha reintrodotto la televisione. Nel 1947, 200.000 famiglie statunitensi possedevano un set e nel 1953 ne avevano 18 milioni. Non c’era modo di guardare indietro. Il resto è storia.

IL FONDATORE DEL MUSEO

Steve McVoy ha lavorato in un negozio di riparazione TV da adolescente. In pensione, ha deciso di collezionare ricevitori televisivi. Mentre perseguiva il suo hobby, ha incontrato collezionisti negli Stati Uniti. La maggior parte praticava questo hobby negli scantinati e nelle soffitte, dove era difficile condividerlo con gli altri. Man mano che la sua collezione cresceva e finiva lo spazio, decise di aprire un museo. Il museo di 4200 piedi quadrati nel centro dell’Ohio vanta oltre 150 televisori dagli anni ’20 agli anni ’60.

IL MUSEO OGGI

Il museo è aperto al pubblico, ma è anche un luogo di incontro tra collezionisti. Una convenzione annuale, inclusa un’asta, consente ai collezionisti di acquistare e vendere, donare al museo e incontrare altri collezionisti. Le società di produzione cinematografica hanno anche scoperto il museo come fonte per i televisori da utilizzare su set cinematografici basati su epoche precedenti. Chi è interessato a connettersi con il museo può inviare un’e-mail a info@earlytelevision.org.

SE VAI

Il museo Early Television si trova al 5396 di Franklin Street a Hilliard, Ohio. È aperto il sabato dalle 10.00 alle 18.00 e la domenica dalle 12.00 alle 17.00 o nei giorni feriali su appuntamento. L’ingresso è gratuito. È apprezzata una donazione suggerita di $ 5 per adulto e $ 2 per bambini sopra i sei anni. Controllare il sito Web all’indirizzo www.earlytelevision.org per informazioni sulla raccolta, le date degli eventi e altre informazioni.

Victoria Hart e suo marito John si stanno godendo il loro nuovo stile di vita a bassa manutenzione a Powell, Ohio. Scrive per diversi siti di viaggi e lifestyle online. Seguila su Facebook su Victoria Hart Travels and Writes.

Come questo:

Mi piace Caricamento…

Articoli correlati

- Advertisement -

Latest Articles