martedì 19 Ottobre 2021

Apple Music acquisisce Primephonic, piattaforma di streaming di musica classica – The Hollywood Reporter

Apple Music ha acquisito Primephonic, uno dei principali servizi di streaming di musica classica, e prevede di lanciare un’app di streaming di musica classica separata il prossimo anno, ha affermato la società lunedì.

Con l’acquisizione, gli abbonati ad Apple Music avranno accesso a contenuti audio esclusivi e alle playlist curate da Primephonic, oltre a funzionalità di ricerca migliorate che renderanno più facile per gli utenti cercare e riprodurre in streaming brani per compositore e repertorio, funzioni che in genere sono poco brillanti sul mainstream servizi di streaming, in cui i brani classici possono perdersi nel mix o essere difficili da rintracciare quando i metadati dell’artista, ad esempio, potrebbero includere chiunque, dal compositore al direttore d’orchestra al solista.

Primephonic è stato lanciato negli Stati Uniti nel 2017, con prezzi a partire da $ 7,99 al mese, ed è diventato popolare tra gli appassionati di musica classica per la sua interfaccia utente migliorata che si adattava alle specifiche del genere e dell’industria. Con la sua vendita ad Apple Music, Primephonic chiuderà il 7 settembre e gli abbonati esistenti riceveranno sei mesi di Apple Music gratuitamente.

L’app di musica classica separata di Apple Music lanciata nel 2022 utilizzerà l’interfaccia di Primephonic e includerà altre funzionalità aggiuntive, ha affermato Apple nel suo annuncio di lunedì.

“Amiamo e abbiamo un profondo rispetto per la musica classica e Primephonic è diventato uno dei preferiti dai fan per gli appassionati di musica classica”, ha affermato Oliver Schusser, vicepresidente di Apple Music and Beats. “Insieme, stiamo portando nuove fantastiche funzionalità classiche su Apple Music e, nel prossimo futuro, offriremo un’esperienza classica dedicata che sarà davvero la migliore al mondo”.

“Portare il meglio di Primephonic agli abbonati ad Apple Music è un enorme sviluppo per l’industria della musica classica”, ha aggiunto Thomas Steffens, co-fondatore e CEO di Primephonic. “Gli artisti adorano il servizio Primephonic e ciò che abbiamo fatto nella musica classica, e ora abbiamo la possibilità di unirci ad Apple per offrire la migliore esperienza assoluta a milioni di ascoltatori. Riusciamo a portare la musica classica nel mainstream e a connettere una nuova generazione di musicisti con la prossima generazione di pubblico”.

Articoli correlati

- Advertisement -

Latest Articles