martedì 19 Ottobre 2021

Cioccolato e menta piperita impronte digitali | Amore e olio d’oliva

I biscotti con impronte digitali alla menta piperita al cioccolato saranno sicuramente i nuovi preferiti per le vacanze, con una pasta frolla marmorizzata rossa e bianca, un ripieno di cioccolato fondente con un pizzico di menta piperita e pezzetti di bastoncino di zucchero croccanti cosparsi sopra.

Non posso parlare per Babbo Natale, ma i classici biscotti con impronte digitali sono uno dei miei biscotti preferiti di tutti i tempi, la pasta frolla al burro che funge da base perfetta per una miriade di possibilità di riempimento. Questo take festivo abbina il cioccolato fondente alla menta piperita, oltre a una spolverata di bastoncini di zucchero tritati per la decorazione e lo scricchiolio.

Insieme al pan di zenzero, allo spritz e, ovviamente, agli amaretti, i biscotti con l’impronta digitale sono una necessità per qualsiasi scatola di biscotti per le vacanze.

E queste festose impronte digitali ispirate ai bastoncini di zucchero non fanno eccezione. In effetti, direi che queste impronte digitali al cioccolato e menta piperita sono forse il biscotto natalizio per eccellenza.

Voglio dire, guardali!

Era da un po’ di tempo che volevo fare un biscotto al cioccolato e menta piperita con l’impronta digitale, ma mi ci è voluto fino ad ora per inchiodare i dettagli. Voglio dire, avrebbe potuto andare in così tante direzioni diverse, non riuscivo proprio a decidere. Dovrebbe essere un biscotto al cioccolato con un ripieno di menta piperita al cioccolato bianco? O doppio cioccolato con un biscotto al cioccolato e un ripieno di cioccolato fondente? O dovrei restare con un tradizionale biscotto di pasta frolla e, in tal caso, il biscotto stesso dovrebbe essere lasciato al naturale, infuso con estratto di menta piperita, mescolato con bastoncini di zucchero tritati o marmorizzato con pasta multicolore?

È così che funziona il mio cervello quando sviluppo una ricetta.

Alla fine, dopo una serie di prove, ho optato per una pasta frolla tradizionale con un tocco di mandorla, con un sorprendente effetto marmo con un turbinio di pasta rossa e bianca, e un ripieno di cioccolato fondente con un pizzico di estratto di menta piperita.

Il ripieno è una semplice miscela di cioccolato fondente ed estratto di menta piperita, ammorbidito da un po’ di burro e sciroppo di mais in modo che, mentre il cioccolato si rapprenda ancora in modo da poter impilare e confezionare i biscotti, è più morbido di una tavoletta di cioccolato, facilmente cedevole sotto i denti mentre mordi (in realtà è quasi identico al ripieno dei miei biscotti al cioccolato con l’impronta digitale del pan di zenzero).

Il sapore di menta piperita è sottile, solo un accenno nel ricco ripieno di cioccolato e nello scricchiolio della guarnizione di bastoncini di zucchero. Perché sappiamo tutti che troppo sapore di menta piperita non è… una buona cosa.

Ho usato un estratto di menta piperita a base di olio qui e ti consiglierei di fare lo stesso per non grippare il cioccolato. Ho provato alcune marche diverse di estratto di menta piperita e ho scoperto che questo aroma di menta piperita biologico di Frontier è il sapore di menta migliore e più naturale. Alcuni erano semplici filo interdentale, che non è un sapore che si desidera in un dolce biscotto natalizio.

Puoi anche usare un normale estratto di menta o, il mio sapore di menta preferito, creme de menthe, che puoi ottenere in un olio aromatizzante altamente concentrato (avresti solo bisogno di qualche goccia qui invece di 1/2 cucchiaino).

Poiché il sapore di menta può essere così potente e le diverse marche di estratto di menta possono variare così tanto in intensità, consiglio di aggiungerne un po’ alla volta al ripieno. Dagli un assaggio, poi aggiungine altro se pensi che ne abbia bisogno. Puoi sempre aggiungere più estratto, ma di certo non puoi toglierlo se ne hai aggiunto troppo.

Questa ricetta di identificazione personale di pasta frolla è molto simile ai miei famosi biscotti con impronte digitali alla marmellata, con una notevole eccezione: nessun tuorlo d’uovo. L’ho testato in entrambi i modi, con e senza il tuorlo, e i risultati sono sorprendentemente simili. I biscotti a base di tuorlo sono un po’ più golosi e leggermente più ricchi, mentre la versione senza tuorlo è un po’ più leggera nella consistenza, con il fondo delicatamente croccante. Si spalmano un po’ di più rispetto alle versioni con tuorlo, indovinando che l’aumento di proteine ​​dall’uovo aiuta a legare l’impasto più a fondo, quindi la ricetta richiede di modellare l’impasto a temperatura ambiente (quando è meno probabile che si rompa), quindi congelare il formare delle palline di pasta per 10 minuti prima di infornare per evitare che si diffondano troppo.

Detto questo, il foglio di biscotti che usi per queste cose è un bel po’. Consiglio una teglia per biscotti in alluminio commerciale rivestita di pergamena. Fogli per biscotti con rivestimento antiaderente, anche di colore chiaro, doreranno il fondo di questi biscotti notevolmente più velocemente, tanto che ti sembrerà di doverli sfornare prima che siano davvero completamente cotti.

Se tutto ciò che hai sono fogli di biscotti antiaderenti o con finitura medio/scura, puoi sempre provare il trucco della doppia pila che uso con i miei amaretti: impila due fogli di biscotti identici uno sopra l’altro e cuoci lì i tuoi biscotti. Lo strato extra di aria tra i fogli aggiunge isolamento che impedisce al fondo dei biscotti di dorarsi troppo rapidamente.

Per l’effetto marmorizzato, ho diviso il mio impasto in due porzioni, una poco meno della metà si colora di rosso (ho usato due gocce di super red e una goccia di colorante alimentare in gel rosa elettrico per ottenere questo colore). All’impasto rosso ho aggiunto anche un cucchiaio in più di farina poiché si lavora di più e finisce per essere più morbido dell’impasto naturale.

Suggerimento per la cottura: per impronte digitali perfette, non usare effettivamente il pollice! Invece, trovo che un misurino rotondo (circa 1/2 cucchiaino di dimensioni) sia lo strumento migliore per creare rientranze perfette, anche se funzionerebbe anche qualcosa come un melone baller o una biglia di vetro.

Quando si fanno le rientranze, lavorare con l’impasto a temperatura ambiente. Per prima cosa appiattire leggermente le palline di pasta con il palmo della mano. Immergi il dorso del cucchiaio nella farina, quindi premilo delicatamente al centro del biscotto. Non è necessario praticare un foro profondo, quanto basta per definire la forma del biscotto senza che si spezzi (e se si rompe, rimescola delicatamente le crepe).

Una volta tolti i biscotti dal forno, noterai che le rientranze si sono gonfiate e riempite, quindi, mentre i biscotti sono ancora caldi, riformatta rapidamente le impronte digitali usando lo stesso cucchiaio tondo o strumento che hai usato inizialmente (un altro motivo perché qui preferisco un misurino piuttosto che un vero pollice, perché il biscotto è caldo!)

Potresti anche notare dei bordi arruffati intorno al fondo del biscotto, che puoi facilmente rimboccare usando il bordo di un cucchiaio o una spatola sfalsata. Una volta raffreddati, puoi anche strofinare delicatamente le increspature usando anche una grattugia microplane, che aiuterà i tuoi biscotti a sembrare lisci e perfetti.

I bastoncini di zucchero schiacciati sopra sono in realtà dei bastoncini di zucchero crunch, che mi piacciono per la comodità di non dover schiacciare i miei ma anche per l’intensità del colore e delle strisce. I veri bastoncini di zucchero schiacciati sono prevalentemente bianchi con pochissimo motivo a strisce che si vede effettivamente sui piccoli pezzi. Poiché il crunch è fatto per essere in piccoli pezzi, lo schema è più evidente e il risultato finale è più festoso. Ma puoi certamente usare anche i bastoncini di zucchero tritati qui (sarebbe un ottimo modo per usarne alcuni dopo le vacanze dato che non posso dire di conoscere qualcuno che effettivamente mangia le cose senza problemi).

Cioccolato e menta piperita impronte digitali

Tempo di cucinare: 10 minuti

Tempo totale: 1 ora

Questa versione festiva di un classico biscotto con impronta digitale presenta un burroso pasta frolla marmorizzata rossa e bianca, ripieno di cioccolato fondente con un pizzico di menta piperita e pezzetti di bastoncino di zucchero croccanti cosparsi sopra.

Ingredienti:

Per i biscotti:

  • ½ tazza (1 panetto, 113 g) di burro non salato, temperatura ambiente
  • ⅓ tazza (67 g) di zucchero semolato
  • ½ cucchiaino di estratto di vaniglia
  • ¼ cucchiaino di estratto di mandorle
  • 1 tazza + 2 cucchiai (141 g) di farina per tutti gli usi
  • 1½ cucchiaio (15 g) di amido di mais
  • ¼ cucchiaino di sale kosher
  • colorante alimentare rosso

Da riempire:

  • 100 g di cioccolato fondente o semidolce, tritato finemente
  • ½ cucchiaio (7 g) di burro
  • ½ cucchiaio di sciroppo di mais
  • ½ cucchiaino di estratto di menta piperita (a base di olio, più o meno a piacere)
  • bastoncini di zucchero crunch o bastoncini di zucchero tritati, per guarnire

Indicazioni:

  • Preriscaldare il forno a 375 gradi F. Foderare una teglia di alluminio di colore chiaro con carta pergamena. Se si utilizzano fogli di biscotti antiaderenti con un rivestimento o una finitura più scura, consiglio di impilare due fogli di biscotti uno sopra l’altro per fornire un isolamento extra contro l’imbrunimento.
  • In una grande ciotola o nella ciotola di una planetaria, sbattere il burro e lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso, da 1 a 2 minuti. Mescolare gli estratti.
  • Aggiungere gli ingredienti secchi e impastare a bassa velocità fino a incorporarli. L’impasto può apparire inizialmente friabile, continuare a mescolare o impastare per renderlo un impasto morbido.
  • Rimuovere circa metà dell’impasto dalla ciotola. All’impasto rimasto, aggiungi il colorante alimentare rosso e mescola fino a quando il colore non si distribuisce uniformemente.
  • Usa una piccola paletta per biscotti per dividere entrambi i colori dell’impasto in palline da 1 pollice. Dividi le palline a metà, unendo metà rossa con metà bianca per creare un effetto vorticoso. Formare una palla liscia e disporla sulla teglia preparata, lasciando 2 pollici di spazio tra le palline.
  • Appiattire leggermente le palline di pasta con il palmo della mano. Fai una rientranza in ogni biscotto usando il pollice o il retro di un 1/2 cucchiaino arrotondato (qualcosa come un melone baller, o anche una biglia andrebbe bene anche). Non premere abbastanza da far rompere l’impasto; hai solo bisogno di una rientranza di circa metà della profondità del cookie per iniziare. Mettere l’intera teglia in freezer per 10 minuti.
  • Cuocere per 10-12 minuti o fino a quando i biscotti sono gonfi e il fondo inizia appena a dorarsi. Togli dal forno e, mentre i biscotti sono ancora caldi, usa lo stesso misurino per rimodellare l’impronta digitale. Lasciare raffreddare per 10 minuti prima di trasferire su una gratella per raffreddare completamente.
  • Per fare il ripieno, sciogliere delicatamente il cioccolato insieme al burro e allo sciroppo di mais a bagnomaria, in un pentolino a fuoco più basso possibile o nel microonde al 50% di potenza a intervalli di 30 secondi. Incorporare l’estratto di menta piperita.
  • Riempire con un cucchiaio o una pipa le impronte digitali, quindi cospargere con bastoncini di zucchero tritati. Lasciare riposare a temperatura ambiente o refrigerare brevemente fino a quando il cioccolato non si sarà rappreso.
  • I biscotti si conservano in un contenitore ermetico fino a 5 giorni.
  • Hai fatto questa ricetta?

    Fateci sapere cosa ne pensate!
    Lascia un commento qui sotto o condividi una foto e taggami su Instagram con l’hashtag #loveandolio d’oliva.

    Potrebbero esserci link di affiliazione in questo post. Partecipiamo all’Amazon Services LLC Associates Program, un programma pubblicitario di affiliazione progettato per fornire un mezzo per guadagnare commissioni collegandoci ad Amazon.com e ai siti affiliati.

    Articoli correlati

    - Advertisement -

    Latest Articles