martedì 19 Ottobre 2021

Amaretti Ripieni Di Nocciole | Amore e olio d’oliva

ricevi ricette fresche via e-mail:

Questi amaretti alla nocciola gommosi hanno una sorpresa nascosta all’interno: un nucleo di Nutella fusa.

Scambiare la farina di nocciole con la farina di mandorle nella mia ricetta di biscotti morbidi agli amaretti si traduce in un biscotto gommoso e ricco di noci che è decisamente delizioso e naturalmente privo di glutine. La pepita di nocciola fusa spalmata al centro la rende deliziosa sopra le righe!

Ho esplorato a fondo le opzioni per gli amaretti aromatizzati, dal cioccolato al lampone alle codette di coriandoli colorati, ma questa è la prima volta che provo a farcirli.

In realtà avevo provato un amaretto alla nocciola qualche tempo fa, ma accantonai l’idea, pensando di rivisitarlo durante le feste. E nel tentativo di fare qualcosa di un po’ diverso con esso invece di sostituire semplicemente la farina di noci (altrimenti questa ricetta è praticamente identica a tutti gli altri miei amaretti), ho deciso di unire il mio amore per gli amaretti con la mia ossessione per il ripieno all’interno dei biscotti .

Il risultato?

Semplicemente magico.

La farina di nocciole ha un sapore molto più forte della mandorla, nocciolato e tostato e robusto, con solo un pizzico di mandorla che funge da base fragrante che completa il profilo aromatico abbastanza bene.

La consistenza è simile a quella degli amaretti alla mandorla, anche se a seconda della granulosità della vostra farina di nocciole si potrebbe ottenere una mollica più morbida e aperta che ho trovato piuttosto deliziosa.

I fondi si cuociono leggermente croccanti (assicurati di utilizzare un doppio strato di fogli di biscotti che aiuta a isolare i fondi e impedisce che diventino troppo scuri), con un esterno gommoso e un interno simile al marzapane e un nucleo di Nutella fusa nascosto all’interno .

Il processo per ottenere la Nutella all’interno dei biscotti è in realtà abbastanza simile alle mie altre ricette di biscotti ripieni, dividendo la palla di pasta a metà e premendo il ripieno al centro, quindi modellando e sigillando l’impasto attorno ad esso.

Prima di preparare i tuoi biscotti, devi prima congelare le palline di Nutella finché non sono solide, almeno 30 minuti o più se possibile. Puoi far cadere piccoli cucchiai su una teglia foderata di pergamena (circa 1/2 cucchiaino ciascuno), ma ho trovato più facile convogliare le cucchiaiate con una sac a poche o un sacchetto di plastica con l’angolo tagliato.

Anche completamente congelata, la Nutella si scongelerà piuttosto rapidamente, e una volta ammorbidita è praticamente impossibile farcirla all’interno dell’impasto per biscotti appiccicoso, quindi dovrai lavorare velocemente. Trovo utile farcire in piccoli lotti (riponete la Nutella in freezer se inizia a diventare troppo morbida). Supponendo di avere l’impasto raccolto e diviso e pronto per l’uso, ho scoperto che potevo ragionevolmente fare circa 8 biscotti contemporaneamente prima che la Nutella iniziasse a diventare morbida su di me.

Una nota sulla farina di nocciole: la farina che ho usato (da nuts.com) era piuttosto grossolana, con alcuni pezzi più grandi di noci e pezzetti di pelle mescolati. Questo probabilmente varierà un po’ da marca a marca.

Ho testato le versioni di questo biscotto con la farina grossolana direttamente dal sacchetto e una versione con farina setacciata (la setacciatura rimuove la maggior parte dei pezzi più grandi risultando in una consistenza più fine e in un colore più chiaro). Ho anche provato a mescolare una parte di nocciola con una parte di farina di mandorle (dato che la farina di nocciole non è economica, puoi usare della farina di mandorle, fino al 50%, per farla andare un po’ oltre senza sacrificare il sapore).

La farina più grossa funziona bene così com’è, ma produce una consistenza leggermente più ampia e più aperta rispetto agli amaretti alle mandorle originali. È anche un po’ più friabile sotto forma di impasto, ma comunque abbastanza appiccicoso da poterlo modellare bene. Tienilo a mente se sei abituato alla consistenza più solida e densa dell’impasto a base di farina di mandorle.

Alla fine ho usato tutta la farina di nocciole, e ne ho setacciata circa la metà, il che mi ha dato un bel equilibrio e consistenza.

I biscotti si possono sicuramente fare senza il ripieno di Nutella, ma lasciatemi solo ribadire che meravigliosa sorpresa quella tasca fusa di cremoso cioccolato al latte e nocciola.

Potresti anche farcirli con baci di cioccolato (Hershey’s ha anche un sapore di Nutella?), O anche nocciole intere come un Ferrero Rocher.

Amaretti Ripieni Di Nocciole

Tempo di cucinare: 30 minuti

Tempo totale: 1 ora

Amaretti alla nocciola gommosi con un ripieno cioccolatoso alla Nutella per un biscotto appagante e naturalmente senza glutine!

Ingredienti:

  • 5 cucchiai (90g) di Nutella
  • 200 g di farina di nocciole o nocciole macinate molto finemente, setacciate*
  • 1 tazza scarsa (180 g) di zucchero semolato
  • pizzico di sale
  • 2 albumi grandi (circa 65 grammi)
  • 1/4 cucchiaino di succo di limone
  • 1/4 di cucchiaino di estratto di mandorle (facoltativo)
  • zucchero a velo, quanto basta

Indicazioni:

  • Foderare una teglia o un piatto con carta da forno. Fai cadere delle cucchiaiate di Nutella sulla pergamena, circa 1/2 cucchiaino vale l’una (puoi anche usare una sac a poche o una busta di plastica con l’angolo tagliato). Congelare per almeno 30 minuti o fino a quando non si ferma.
  • Preriscaldare il forno a 300 gradi F. Impilare due fogli di biscotti uguali, pesanti, di colore da chiaro a medio uno dentro l’altro (impilare due fogli di biscotti insieme evita che il fondo dei biscotti diventi troppo marrone). Allineare con carta pergamena.
  • In una ciotola capiente, sbatti insieme la farina di nocciole, lo zucchero e il sale fino a incorporarli uniformemente.
  • In una ciotola o nella ciotola di una planetaria dotata di frusta, montate a neve gli albumi e il succo di limone fino a quando non avranno una consistenza morbida.
  • Aggiungere gli albumi montati a neve e l’estratto di mandorle agli ingredienti secchi e mescolare fino a formare un impasto morbido e appiccicoso, impastando con le mani se necessario. Non c’è bisogno di essere gentili qui, non stiamo facendo macarons. 😉
  • Spolverare leggermente le mani con zucchero a velo. Usa una piccola paletta per biscotti per dividere l’impasto in palline da 1 pollice. Dividi ogni pallina a metà e appiattisci un po’ un pezzo sul palmo della mano. Mettere una cucchiaiata di Nutella congelata sopra il pezzo appiattito, quindi ricoprire con la metà rimanente dell’impasto, formandola sopra e intorno alla Nutella e sigillando i lati.
  • Formare una palla liscia, quindi passare nello zucchero a velo. Disporre su carta da forno o teglie rivestite di silicone, lasciando 1 pollice di spazio tra i biscotti. Ripetere con l’impasto rimanente. Se la Nutella inizia ad ammorbidirsi, rimetti la teglia nel congelatore per 5 o 10 minuti per farla rassodare di nuovo.
  • Cuocere per 30-35 minuti fino a quando le parti superiori sono incrinate e le parti inferiori sono appena dorate (se NON si utilizzano fogli di biscotti doppi, i biscotti si doreranno molto più velocemente e probabilmente avranno bisogno solo di 25 minuti, quindi osservali attentamente). Se preferisci i biscotti più croccanti puoi dare loro altri 5 minuti circa o fino a quando anche le parti superiori iniziano a dorarsi. Togliere dal forno; lasciate raffreddare qualche minuto, poi trasferite su una gratella per far raffreddare completamente.
  • I biscotti si conservano a temperatura ambiente in un sacchetto o contenitore ermetico, per un massimo di 5 giorni.
  • * La farina di nocciole può essere piuttosto grossolana, il che si tradurrà in un impasto per biscotti leggermente più friabile e un po’ più difficile da modellare. Setacciare la farina ti darà una consistenza più fine, tuttavia avrai bisogno di più farina per produrre la stessa resa (assicurati che il peso finale sia di 200 g dopo la setacciatura). Ho optato per un impasto, utilizzando circa metà farina setacciata e metà non setacciata. Potete anche sostituire fino al 50% della farina con la farina di mandorle senza intaccare troppo il sapore della nocciola.

    Hai fatto questa ricetta?

    Fateci sapere cosa ne pensate!
    Lascia un commento qui sotto o condividi una foto e taggami su Instagram con l’hashtag #loveandolio d’oliva.

    Potrebbero esserci link di affiliazione in questo post. Partecipiamo all’Amazon Services LLC Associates Program, un programma pubblicitario di affiliazione progettato per fornire un mezzo per guadagnare commissioni collegandoci ad Amazon.com e ai siti affiliati.

    Articoli correlati

    - Advertisement -

    Latest Articles